Ricetta consigliata

Zucca con Salsa Thaina e Limone

ZUCCA

La zucca viene coltivata principalmente nel mantovano e nel cremonese ed è una pianta molto resistente. Caratterizzata da una polpa pastosa e solida con un gusto particolarmente dolciastro, è un ortaggio dalle molteplici proprietà.

Innanzitutto un alimento a basso contenuto calorico.

La presenza del betacarotene , protegge il sistema circolatorio, è antinfiammatorio e, grazie alle sue proprietà antiossidanti, rappresenta un ottimo alleato nel rallentare l’invecchiamento delle cellule del corpo umano.

Contiene vitamine A, B ed E, quest’ultima molto importante grazie alle sue note proprietà antiossidanti.

La zucca è anche un ortaggio ricco di minerali come calcio, sodio, potassio, fosforo, rame, magnesio, ferro, selenio, manganese e zinco. In ultimo troviamo una discreta quantità di fibre e una vasta gamma di aminoacidi tra cui ricordiamo l’arginina, la tirosina, il triptofano, l’acido aspartico e l’acido glutammico.

INGREDIENTI

Per la zucca gialla:

  • 500 g polpa di zucca gialla
  • 20 g fioretto di mais
  • 5 g sale
  • foglie di salvia

Per la salsa:

  • 50 g tahina (crema di sesamo)
  • 10 g succo di limone
  • 20 g olio evo
  • 5 g tamari (salsa di soia stagionata a lungo)
  • olio piccante
  • 40 g pistacchi sgusciati

Tagliare a pezzi grossolani ma regolari la polpa di zucca gialla senza la buccia e mettere in una bacinella capiente. Aggiungere il fioretto di mais, il sale, la salvia e alcuni cucchiai di olio di oliva. Girare con una spatola in modo da condire uniformemente la zucca gialla e trasferire sulle teglie da forno rivestire con la loro carta. Infornare a 170° per 20 minuti. Togliere dal forno e tenere in caldo.

Miscelare assieme con una frusta di metallo la tahina, il succo, l’olio evo, il tamari e alcune gocce di olio piccante. Aggiungere se necessario dell’acqua fredda in modo da ottenere una consistenza fluida.

Versare la salsa sul fondo dei bicchierini adagiare sopra alcuni pezzi di zucca gialla arrostita e decorare con dei pistacchi tritati grossolanamente. Servire con la zucca ancora calda.

 

FONTE: Simone Salvini, CUCINA VEGANA, Ed. Mondadori

Info sull'autore

appassionata di arte, si occupa da molti anni di teatro e recitazione teatrale. Prosegue i suoi studi nel campo dell’esoterismo, della spiritualità e della medicina alternativa e conseguita la laurea in Lettere, indirizzo teatrale, collabora con il Gruppo Anima.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*