News e Articoli, Scienza e Spiritualità

Un volo nello spazio

Dall'Esoterismo all'Essoterismo - Max GaetanoA cura di Roberto Numa

Per aprire una finestra sul mondo extraterreno, è utile affrontare il contesto cosmico a partire dagli studi astronomici. Questa branchia della scienza classica, infatti, attraverso i molti telescopi attivi sulla crosta terrestre e nello spazio extra-atmosferico, rivela i risultati delle loro osservazioni: viviamo in una galassia – la Via Lattea – dove il nostro Sole è solo una stella dei cento miliardi di stelle presenti al suo interno, una buona parte di esse composta come il sistema solare, con pianeti e satelliti. La nostra galassia, poi, non è che una fra i duecento – c’è chi dice quattrocento – miliardi di conglomerati simili.
Ipotizzare la vita biologica solamente in uno di questi pianeti – la Terra – è una vera fesseria intellettuale che pochi oggi possono permettersi, e difatti quasi nessuno si azzarda più a farlo, men che meno astrofisici e scienziati. Negare l’evidenza d’intelligenze extraterrene nelle costruzioni di artefatti archeologici, riconducibili a epoche in cui l’umanità si esprimeva ancora in un mondo tecnologicamente nullo, o non chiedersi chi avrebbe potuto procedere a tali strutture architettoniche databili – attraverso l’esame del carbonio radioattivo, il C14 – ere precedenti la civiltà sumera, come ad esempio l’ultima, ritrovata nel sud della Turchia e datata (come Tihuanaco in Bolivia, d’altronde) quindicimila anni fa, è un esercizio manicheo dell’intelligenza, uguale per congruità a quello di colui il quale, sorpreso con le dita nel barattolo di marmellata e la bocca piena, nega la sua responsabilità.
Se però neanche ciò dovesse bastare, abbiamo documentazioni scritte e tracciati radiogoniometrici che attestano senza ombra di dubbi la presenza di velivoli non terrestri nello spazio atmosferico e al di fuori d’esso, video filmati di autorità governative militari (la NASA) e attestati ufficiali di governi che ammettono senza equivoci la rilevazione di oggetti volanti non identificati, e in alcuni casi anche di contatti con esponenti di razze extraplanetarie. Non intendo comunque sminuire in modo alcuno le migliaia di filmati amatoriali che compaiono nelle reti del web, come YouTube, ad esempio. Per quanto si possa ipotizzare, all’interno di questa categoria di video, una gran parte saranno anche “bufale”, ma tutto ciò che rimane è vero.
Come se tutto ciò non fosse sufficiente, vorrei includere – a titolo personale – le mie esperienze decennali con medium e contattisti in Brasile, oltre a quelle vissute in prima persona che, pur non essendo eclatanti, sono quanto mi basta per avere l’esatta coscienza della realtà cosmica extraterrena.
La questione, oggi, non è più quindi convincere la gente dell’esistenza di altre civiltà cosmiche, oltre alla terrena (cosa, come già detto, data ormai per scontata da sempre più persone), ma di rendere noto il loro interesse per noi, e soprattutto di metterci nella condizione di capirne il perché.
Contestualizzare realtà planetarie e non, inserirle in modelli dimensionali provvisti di tutte le informazioni di cui oggi disponiamo, disporle in un sistema chiuso e interdipendente, dove la “colla” è fornita dalla struttura spirituale che tutto sostiene, è il compito di chi ha capito che il miglior modo per cominciare, o accelerare, il proprio percorso evolutivo, individuale e collettivo, è di sviluppare la conoscenza, unico cammino percorribile (al di fuori delle pratiche estreme dell’illuminazione iniziatica) per arrivare ad un’effettiva, consistente e intellegibile comprensione della coscienza che ci struttura.
Conoscenza e coscienza sono, infatti, gli strumenti di cui tutti noi disponiamo per iniziare a sentirci attori protagonisti – e non semplici comparse – del processo “cosmico” in corso. Basterà informarci e riflettere, adeguando poi le nostre razionalizzazioni a tutti gli aspetti, anche i più banali, dell’esistenza transitoria di cui facciamo parte, per dare finalmente un senso logico a ciò che ora ci sembra impossibile, o incomprensibile. Il resto verrà da solo.

Info sull'autore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*