Benessere Olistico, News e Articoli

Un corpo estatico con il Bodywork Transpersonale

Intervista a Massimo Soldati

Buongiorno Dr. Soldati, oggi parliamo di Bodywork Transpersonale, cosa ci può dire sulle sue origini?

Il Bodywork Transpersonale (BT) è nato da solo, prepotentemente, all’interno del corso di formazione di Integrazione Posturale, una fantastica tecnica di riarmonizzazione del corpo-mente. Per lavorare con il corpo avevamo bisogno di un momento di riscaldamento, di risveglio delle energie, che ci permettesse di staccarci dalla meccanicità, mentalizzazione e rigidità del quotidiano. Avevamo bisogno anche di una pratica che ci aiutasse a stabilizzare la mente, per poter trarre maggior beneficio dal contatto con stati profondi ed olotropici. Con gli anni questo momento è diventato sempre più amato e desiderato dagli allievi dei corsi, che riferivano di riceverne grande benessere, tanto che lo abbiamo perfezionato ed abbiamo deciso di portarlo a tutti.

Questa è una metodologia olistica, vuoi spiegarci quale è il suo scopo?

Una parola chiave può essere riarmonizzazione, tutti oggi abbiamo bisogno di qualcosa che ci riporti in contatto con noi stessi, che ci risvegli dalla ipnosi del quotidiano, che permetta alle nostre energie di fluire e al nostro corpo di ritrovare scioltezza e salute. Abbiamo bisogno anche di condividere questo con persone che possono capire, sensibili ai tempi che stanno cambiando e che richiedono l’instaurarsi di relazioni di qualità in gruppi di coevoluzione.

Puoi farci capire che cosa si fa in un gruppo di BT?

A vederlo è una esperienza molto gioiosa e leggera. Le persone passano attraverso alcune fasi che permettono la sintonizzazione con il corpo, il risveglio della energia, la attivazione della pulsazione energetica, la relazione con gli altri, la meditazione. Tutto questo attraverso esercizi bioenergetici, danza, trancework, gioco, espressività emozionale e posturale, alcune volte disegniamo i nostri vissuti alla fine, per creare una storia personale di risveglio.

Per chi è indicato?

Le classi di BT si basano sul principio bioenergetico di autoregolazione, perciò chiunque può adattare il percorso alle proprie capacità. Per intenderci, non è una esperienza competitiva, ne’ richiede particolari abilità nella danza, o resistenza od allenamento. Ognuno si muove seguendo il proprio ritmo in maniera giocosa. È solo necessaria buona volontà ed apertura verso il nuovo e verso gli altri.

Ci sono categorie di persone che possono trarne maggiormente beneficio?

Oggi tutti hanno bisogno di un metodo evoluto antistress, dalla casalinga all’impiegato od al professionista. Molti sono i sistemi per scaricare la tensione e rigenerarsi, dalla palestra al tango: sono una vera medicina per la nostra vita sempre di fretta. Quello che contraddistingue il BT è la sua efficacia nel riequilibrare, il suo essere alla portata di tutti e soprattutto la sua finalità di portare in stati meditativi, di concentrazione o di vuoto mentale.

Mi sembra di capire che un elemento centrale sia la meditazione, come può conciliarsi con il movimento, la musica, la danza?

Nelle società tradizionali abbiamo già da sempre dei rituali a base di danza e musica per ottenere benessere, rigenerazione, contatto con la dimensione trascendente. Il tai chi è un altro esempio di movimento meditativo, anche se con finalità, almeno all’origine, marziali. Maestri moderni come Osho e Frank Natale hanno adattato queste antiche tecniche al mondo moderno. Nel BT si fa tesoro di queste esperienze ed anche dei principi sviluppati recentemente da Jack Painter, Alexander Lowen, John Pierrakos ed altri per riequilibrare energeticamente la persona. Un grande maestro illiminato come Babaji diceva che la meditazione tradizionale non è più adatta per l’uomo moderno, la cui mente è troppo agitata. Attraverso il corpo è più facile per noi arrivare al supremo scopo di acquietare il pensiero e riconnetterci con la totalità della vita.

Mi farà stare bene se lo faccio?

Ti farà essere, questo è il suo scopo. Se abbandoni le rigidità della mente e ti lasci andare al flusso della energia starai benissimo, od almeno avrai modo di entrare in contatto con te stesso, iniziando un viaggio di scoperta che ti risveglierà dal torpore quotidiano. Se pensi e giudichi non succederà niente.

Info sull'autore

Massimo Soldati, psicoterapeuta, docente, autore del saggio Corpo e Cambiamento (Tecniche Nuove), presenta un fantastico metodo di crescita personale e self empowerment nato dalla Integrazione Posturale: il Bodywork Transpersonale®. In questi tempi straordinari di cambiamento abbiamo bisogno di una pratica integrale evoluta e specifica per le richieste del momento: semplice ed efficace, adatta a tutti, che porti benessere, liberazione da tensioni e negatività, livelli elevati di energia e coscienza. Come nelle antiche scuole esoteriche serve anche un gruppo di compagni leali che ci aiuti nel nostro percorso evolutivo di risveglio. La AIPT (Associazione di Integrazione Posturale Transpersonale) propone dal 1999 una pratica corpo-mente-spirito estremamente efficace e diversi livelli di formazione professionale.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*