Ricetta consigliata

Torta salata vegan con carciofi e crema di patate

torta carciofi_patate

La torta vegan salata ai carciofi e patate è la soluzione perfetta per portare in tavola una preparazione di facile realizzazione, ma dal successo assicurato. I carciofi sono prima insaporiti con aglio e prezzemolo, mentre le patate acquistano ricchezza di sapore grazie alla panna vegetale, al lievito alimentare e alla noce moscata.

Ingredienti per 8 persone

1 rotolo di pasta sfoglia o pasta brisè
300 g di carciofi già puliti
2 patate grandi
75 ml di panna vegetale (di soia, di riso o d’avena)
1 di cucchiaio di lievito alimentare
1 spicchio d’aglio
Prezzemolo
Noce moscata
Sale e pepe

Lavate bene le patate, poi lessatele per 40 minuti o fino a che infilzandole con una forchetta risulteranno morbide. Scolatele e lasciatele intiepidire leggermente. Pelatele e passatele attraverso lo schiacciapatate raccogliendo poi il risultante in una ciotola. Condite il composto di patate lesse con la panna vegetale, il lievito alimentare, una spolverizzata di noce moscata, sale e pepe.

Nel frattempo tagliate i carciofi a spicchi. In una padella scaldate un po’ di olio extravergine d’oliva, aggiungete lo spicchio d’aglio e fatelo soffriggere fino a che sarà diventato dorato. Unite a questo punto i carciofi, salate e pepate e fate saltare finché saranno morbidi, aggiungendo una tazzina d’acqua se fosse necessario. A due minuti dalla fine della cottura, aggiungete ai carciofi il prezzemolo tritato. Spegnete la fiamma e lasciate intiepidire.

In una tortiera adagiate la pasta sfoglia, tenendo in alto i bordi. Bucherellate il fondo della pasta sfoglia con i rebbi di una forchetta e ricopritelo con il composto di patate. Sistemate in maniera ordinata gli spicchi di carciofi sulle patate e terminate con un giro d’olio. Ripiegate i bordi della pasta sfoglia verso l’interno e infornate in forno statico a 200°C per 30 minuti, tenendo la griglia del forno sul ripiano più basso, per assicurarsi una corretta cottura anche della base della torta salata. Una volta cotta e ben dorata, sfornate la torta e servitela tiepida.

Questa torta salata può essere conservata in frigorifero ben avvolta nella carta stagnola per 3 giorni. E’ possibile congelare la torta una volta cotta e per scongelarla mettetela in forno a 180° fino a che non sarà completamente scongelata e croccante.

Info sull'autore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*