Ricetta consigliata

Torta Salata Bietole, Quinoa e Nocciole

tortsal

Una ricetta sfiziosa con basso indice glicemico, adatta a chi soffre di celiachia data la presenza della quinoa che è priva di glutine. Può essere servita anche fredda ed è deliziosa sia d’estate che d’inverno, come antipasto o piatto unico. La presenza della bietola poi lo rende un piatto facilmente digeribile e leggero.
Le bietole sono una varietà di barbabietola da orto e si dividono essenzialmente in due qualità: bietole da coste e bietole da foglie. Le bietole da coste vengono chiamate anche semplicemente coste. Le bietole da foglia sono chiamate erbette e hanno una foglia verde brillante che somiglia un po’ a quella degli spinaci. Sono grandi alleati di Ossa e intestino, infatti contengono in gran quantità l’acido ossalico, un elemento analogo al calcio, utile alla salute delle ossa. E’ presente poi una buona quota di sali minerali, in particolare magnesio, ferro e potassio e vitamine, soprattutto vitamina A e vitamina C. Hanno anche molto sodio e per questo motivo non sono particolarmente consigliate a chi soffre di disturbi renali oppure ha la necessità di seguire una dieta iposodica.
Hanno pochissime calorie e sono quasi totalmente prive di grassi, dunque molto indicate nelle diete ipocaloriche. Infine hanno proprietà rinfrescanti, antianemiche, emollienti e lassative.

INGREDIENTI

•  un mazzo di bietole (1kg c.ca)
•  1 tazza di quinoa
•  olio extravergine di oliva qb
•  2 spicchi di aglio
•  ½ cipolla rossa di Tropea
•  50g di nocciole
•  1 mazzetto di basilico fresco
•  sale marino integrale qb
•  peperoncino
•  mezza tazza di semi vari (semi di girasole, semi di zucca, semi di lino, semi di sesamo)
•  2-3 pomodori pachino (per decorazione)
•  qualche foglia di basilico fresco (per decorazione)

Mettere a bollire 3 tazze di acqua in una pentola per cuocere la quinoa ed, in un’altra, abbastanza acqua da cuocere le bietole.
Lavare le bietole sotto acqua corrente.
Quando l’acqua del ricipiente più piccolo inizia a bollire, versare una tazza di quinoa.
Nella pentola più grande, appena l’acqua comincia a bollire, scottare brevemente per 5-7minuti le bietole.
Ora, ridurre le nocciole a farina non troppo fine con un robot da cucina o un macinino. E’ possibile, eventualmente, tagliarle anche con la mezzaluna se si preferiscono pezzi più grandi o meno regolari.
Una volta lessate le bietole, scolarle e porle in un robot da cucina insieme ad un po’ di acqua di cottura, bastano 2-3 cucchiai. Aggiungi olio, sale, aglio, cipolla e peperoncino. Tritare per alcuni secondi finché le bietole e gli altri ingredienti non si siano sminuzzati.
Continua a cuocere la quinoa a fuoco basso fino al completo assorbimento dell’acqua. Spegni il fuoco e lascia raffreddare per alcuni minuti.
Unire delicatamente il composto di bietole e quinoa, mescolando con un mestolo. Aggiungere le nocciole, il basilico e i semi interi.
Versa il tutto nello stampo da budino in alluminio o in ceramica. Livellare per bene e lasciare in frigorifero per almeno 3-4 ore.
Lasciarlo raffreddare e decorarlo con pomodorini tagliati a rondelle, un filo d’olio extravergine di oliva e qualche ciuffo di basilico.

FONTE: www.dolcesenzazucchero.com

Info sull'autore

appassionata di arte, si occupa da molti anni di teatro e recitazione teatrale. Prosegue i suoi studi nel campo dell’esoterismo, della spiritualità e della medicina alternativa e conseguita la laurea in Lettere, indirizzo teatrale, collabora con il Gruppo Anima.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*