Anima News, News e Articoli

Il risveglio.

risveglio

Molte persone si fanno questa domanda o pongono questo limite alla ricerca di sè stessi: “perchè un tale sforzo per un solo attimo di presenza?”

L’Illuminazione non è “un solo attimo di presenza” ma lo stato di libertà più grande che esista. E’ una libertà talmente grande da non poterla definire, limitare e nemmeno catalogare all’interno dello spettro delle esperienze umane possibili. Lo stato di Unità è qualcosa che libera da tutto. Quando facciamo dei Ritiri come questi, non si tratta solo di raggiungere un attimo di Verità, ma è un lavoro molto più ampio. Stare 14 giorni immersi in questa ricerca, non libera solo l’anima da tutti i pesi, il karma e i destini avversi, ma permette anche di capire, davvero dentro, come ascoltare e seguire le forze più grandi della vita. Ogni volta che avete una diretta esperienza della Verità di voi stessi, questo dissolve un bagaglio enorme di resistenze a ciò che la vita realmente è. Allora cadono i veli e le etichette che solitamente nascono nella mente e che velano l’immensa natura di cui la vita e noi siamo fatti. Si sperimenta una libertà crescente che si rafforza e matura ogni giorno di più. L’Intensivo di Illuminazione Lungo è un passaggio straordinario che vi porta all’Illuminazione come stato REALE di chi voi siete. Qualsiasi cosa voi possiate immaginare o pensare su questo, è solo ancora un pensiero e non la Verità. La Verità non è fatta di immagini o proiezioni, ma è uno stato che è libero da tutto questo. Qualsiasi limite o blocco o problema, davanti a Questo scompare.

Quando ebbi il mio primo Risveglio di coscienza, non avrei mai immaginato di poter accedere ad uno stato di consapevolezza così alto e allo stesso momento così reale. Non c’è nulla di più reale del Sè. E’ chi noi siamo, sono io, è la Verità di me. Questa Verità, una volta realizzata, non potrà mai essere sostituita o persa perchè è ciò che noi siamo sempre, in ogni istante. Per questo, quando ritroviamo Chi noi siamo, lo abbiamo ritrovato per sempre. Molte persone sperimentano nella meditazione, ma anche nella vita quotidiana, momenti di espansione o di silenzio o un forte senso di unià oppure anche una forte energia nel corpo, ma questi stati vanno e vengono come qualsiasi altro stato percepito dalla coscienza. L’Illuminazione è il tornare alla fonte. La fonte siamo noi, è il soggetto che sperimenta tutto questo. Il soggetto che sente l’energia, che vive il silenzio, che si sente in unità….. il soggetto è il Sè che tutti cercano. Trovare noi stessi significa essere il Sè. Nessuna percezione potrà mai sostituire la realizzazione di questo. Nell’istante in cui accade, l’attenzione che prima era legata a tutte le percezioni: pensieri, cose, problemi, immagini, sensazioni, paure, attaccamenti, dolore, separazione…. ritorna alla fonte, in noi e c’è come una espansione che cancella ogni limite. In un istante siamo la consapevolezza di tutte le cose. Siamo l’uccellino che canta, siamo il sole che tramonta, siamo il sorriso di chi ci guarda, siamo la goccia che cade, siamo il vento che soffia, siamo lo scricchiolio del legno, siamo TUTTO e senza alcun giudizio. L’intero universo percepito, è la nostra consapevolezza. Ogni cosa, persino il nostro corpo e i nostri pensieri, sono immagini nella nostra consapevolezza. Una libertà senza confini riempie di gioia questo stato di completezza reale. Scopriamo che nulla e poi nulla potrà mai farci morire o limitarci o influenzare ciò che noi siamo. Ogni esperienza umana è solo un riflesso di luce all’interno del Sè.

Queste esperienze sono reali e non sono immagini tratte da libri o racconti spirituali. Ritrovare se stessi rimane la meta più grande e meravigliosa dell’uomo. Rimanere attaccati a qualche idea sulla vita, su di sè o sugli altri, è come rimanere attaccati a qualcosa che non siamo e che ci limiterà e ci farà soffrire. Spesso, quando i partecipanti che guido fino all’Illuminazione, vengono a comunicarmi quello che stanno realizzando, li guardo nell’anima. Loro mi guardano e insieme sappiamo che ora siamo reali, siamo presenza senza confini. Tutto diventa così cristallino e chiaro. Qualche lacrima d’amore, ma alle volte nulla, nemmeno l’amore appare nel silenzio del Sè. L’amore del Sè è già completo perchè include tutto. C’è una tale perfezione, un silenzio in cui non appare nessun pensiero. Noi siamo questa perfezione. Anche se il corpo dovesse morire, io so che sono la consapevolezza della morte. Anche se dovessi nascere ancora, sono la consapevolezza di questo. Mentre scrivo, non sono ciò che scrivo, ma la consapevolezza di tutto ciò. Non sono nulla e non sarò mai nulla. Qualsiasi termine possa nascere nella mia mente o in quella di altri, per definire ciò che sono, io sono la consapevolezza che esiste prima del concetto.  Mi sento così in pace e così pieno, che nulla può sostituire questa cosa.

Hari Gunter Leone

 

Da ormai 10 anni accompagno centinaia di persone a questa realizzazione.

In queste pagine è possibile trovare alcune bellissime testimonianze

http://www.ricercheevolutive.com/testimonianze/

Qui alcune informazioni sui Ritiri di Illuminazione

http://www.ricercheevolutive.com/prossimi-intensivi-di-illuminazione/

E questo è un filmato unico per toccare lo spirito di questa ricerca

https://www.youtube.com/watch?v=LGRCSnwv6Y4

 

Info sull'autore

Il nome di battesimo di Hari è Gunter Leone. Nasce il primo gennaio 1970 in Italia, da padre italiano e madre tedesca. All’età di diciassette anni vive una forte crisi esistenziale che lo porta ad una morte interiore che dura qualche anno. Cerca incessantemente, con tutte le proprie forze, una ragione di vita e grazie a questa ricerca penetra in una esperienza che cambia tutta la sua esistenza. Durante una passeggiata, nella pace del bosco, raggiunge per un attimo l’Illuminazione: un oceano di Silenzio senza spazio e senza tempo. Quell’attimo rompe ogni limite interiore e si imprime nel suo cuore e nella sua mente. Sente di rinascere, nella vita, come un nuovo individuo, con nuove mete, nuovi valori e un intenso desiderio di trasmettere questa consapevolezza agli altri. Entra così in contatto con un intero lignaggio di Yogi realizzati. E’ dal contatto profondo con questi esseri che trova le sue origini spirituali e la spinta alla trasmissione degli insegnamenti dello Yoga. Successivamente gli accade che nel suo corpo si risveglia una forte energia, mai sperimentata prima. Inizia a sperimentare lo Yoga, non più come una pratica di volontà, ma come il fiorire e risultato del movimento di questa intensa energia. Entra così in una nuova fase di crescita: la resa. Hari fonda anni fa dell’Associazione Ricerche Evolutive (www.ricercheevolutive.com) e l’Ashram Mauna. Il nome di battesimo di Hari è Gunter Leone. Nasce il primo gennaio 1970 in Italia, da padre italiano e madre tedesca. All’età di diciassette anni vive una forte crisi esistenziale che lo porta ad una morte interiore che dura qualche anno. Cerca incessantemente, con tutte le proprie forze, una ragione di vita e grazie a questa ricerca penetra in una esperienza che cambia tutta la sua esistenza. Durante una passeggiata, nella pace del bosco, raggiunge per un attimo l’Illuminazione: un oceano di Silenzio senza spazio e senza tempo. Quell’attimo rompe ogni limite interiore e si imprime nel suo cuore e nella sua mente. Sente di rinascere, nella vita, come un nuovo individuo, con nuove mete, nuovi valori e un intenso desiderio di trasmettere questa consapevolezza spirituale. Entra così in contatto con un intero lignaggio di Yogi realizzati: Yogeshwar, Rajarshi Muni, Kripalvananda, Lakulisha (28esima incarnazione di Shiva). E’ dal contatto profondo con questi esseri che trova le sue origini spirituali e la spinta alla trasmissione degli insegnamenti dello Yoga. Apre il Centro Mauna e da vita ad un grande progetto di divulgazione degli insegnamenti Yoga. E’ attualmente allievo diretto di Swami Rajarshi Muni dal quale impara personalmente lo Yoga e il Sanatana Dharma. Hari ha ricevuto il benestare personale di Sri Yogeshwar Muni (padre dell’Intensivo di Illuminazione) per la conduzione dell’Intensivo di Illuminazione e lo conobbe personalmente prima che lasciasse il corpo. Da Yogeshwar, oltre che l’Intensivo di Illuminazione, ha ricevuto anche particolari benedizioni sulla via dello Yoga. Hari è anche creatore della PMP (Pulizia Mentale Profonda), insegnante di Yoga e di Meditazione e di molti altri corsi di sviluppo personale. Maestro di Intensivi di Illuminazione, Conduttore di Respiro Cosciente e Circolare. Si è formato con Zivorad Mihajlovic Slavinski per l’Intensivo Gnostico. Studia le Costellazioni Familiari frequentando il percorso di formazione di Bert Hellinger. Formatore in PMP (Pulizia Mentale Profonda), Respiro Energetico, Tecniche di Comunicazione a Diade e formatore di insegnanti Yoga e Istruttori di Yoga Mandala. Operatore Olistico Trainer riconosciuto dalla S.I.A.F Società Italiana Armonizzatori Familiari. Autore dei libri: Diade la comunicazione consapevole (ed. il Punto d’Incontro), Pulizia Mentale Profonda (Produzioni Ricerche Evolutive), Intensivo di Illuminazione (Ed il Cerchio della Luna), Tre giorni per scoprire chi sei (Produzioni Ricerche Evolutive), Stare nella Presenza (Produzioni Ricerche Evolutive). Presente, insieme ad altri Ricercatori, tra i quali: Franco Battiato, Tich Nath Han, Igor Sibaldi, Marco Columbro, Andrea Boni...sul libro: “I Portatori di Luce”. info su www.ricercheevolutive.com

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*