News e Articoli

Le spezie una ricca fonte di risorse per il nostro benessere psicofisico

spezie2

LE SPEZIE

UNA RICCA FONTE DI RISORSE PER IL NOSTRO BENESSERE PSICOFISICO 

a cura di Gianluca Bellini – fitopreparatore

composition with different spices and herbsQuando ci alimentiamo nutriamo oltre al nostro corpo fisico anche le nostre emozioni. Il sapore, l’odore e il colore, in sostanza la parte sottile dell’alimento, sostengono, riparano ed riequilibrano il nostro stato d’animo, soddisfando anche un nostro bisogno psicologico. Gli aromi che aleggiano nell’aria in cucina ci dispongono subito al buon’umore. Questo influsso diventa ancora più concreto quando iniziamo il pranzo e alcuni sapori inalati possono attivare istantaneamente i nostri ricordi carichi di emozione, risvegliando la nostra memoria ancestrale collegata all’ipotalamo e al sistema limbico, sempre coinvolti durante il processo olfattivo. Un’attivazione ancora più potente del sistema limbico e dell’ipotalamo si può ottenere con  la volatilizzazione degli oli essenziali  delle  spezie, poiché questi contengono la parte aromatica più pura. Le spezie però sono anche una fonte ricca di principi attivi e sono dotate di un grande valore curativo, reso disponibile dalle  diverse preparazioni erboristiche, che sono l’alcolito, l’enolito, l’oleolita, la tintura madre, la microdose, la pomata, lo sciroppo, l’idrolito e la tintura spagirica. Questi metodi estrattivi  rendono disponibili le proprietà della pianta per dei rimedi di medicina naturale da usare in tutte le occasioni e facili da realizzare a livello casalingo.  Prendiamo ad esempio il peperoncino, estratto in oleolita stimola la circolazione ed ha efficacia come antidolorifico. Con l’alcolito sempre del peperoncino si stimola la digestione, si contrasta l’alcolismo e si ha un effetto di contrasto ai raffreddamenti. Se lo si usa per uso esterno come lozione diluito in acqua si favorisce la ricrescita dei capelli e si possono fare dei gargarismi di contrasto al mal di gola.

Info sull'autore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*