Anima News, News e Articoli

L’Australia restituisce le terre agli aborigeni

Il governo australiano ha appena istituito la più vasta area indigena protetta del continente e l’ha consegnata alle tribù locali. Dieci milioni di ettari in mano ad almeno un gruppo di quegli aborigeni che la colonizzazione britannica ha espropriato, con una legge che dichiarava l’intero continente “Terra di nessuno”. Ora quel gruppo potrà vivere al centro del proprio territorio, salvando oltre alle tradizioni anche le specie animali a rischio di estinzione. Il deserto del Tanami, nel nord dell’Australia, è abitato dai marsupiali bilby e dalle skink, delicata varietà di lucertole, che d’ora in poi saranno curati dai loro vicini di sempre.

Le trattative che hanno preceduto l’istituzione dell’enorme riserva, grande quanto un terzo dell’Italia, hanno portato infatti a dare agli aborigeni l’incarico ufficiale, e remunerato, di guardie forestali. Di certo nessuno deve spiegargli come aiutare marsupiali e lucertole contro gli attacchi di volpi e gatti selvatici, o come arginare gli incendi che bruciano le savane. E come continuare la loro vita ancestrale, in un riscatto simbolico anche per tutti gli altri, ridotti a vivere nelle periferie delle città.

Fonte: NonSoloAnima.tv

Info sull'autore

Camilla Ripani collabora da gennaio 2008 con NonSoloAnima.TV di cui è responsabile di redazione; è curatrice, inoltre, dello spazio di NonSoloAnima.TV su Facebook Si interessa attivamente di spiritualità, etica e alimentazione naturale. Autrice di blog e articoli dedicati al mistero e alla spiritualità, è attualmente curatrice del blog personale SQ - Spiritualità Quotidiana Il 14 settembre 2008 è moderatrice, insieme a Manuela Racci, della seconda Edizione del Convegno "Scienza, Fisica Quantistica e Spiritualità" organizzato dal Gruppo Anima.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*