Anima News, News e Articoli, Scienza e Spiritualità

Il viaggio nel viaggio

Siamo esseri spirituali, anime eterne che attraversano mondi e universi, al di là dei confini percepiti nella nostra ordinaria vita. Ma è nel corpo e sulla Terra che, a noi esseri umani, è dato vivere e sperimentare l’energia universale. Il nostro compito profondo è di risvegliare l’unità universale riportando la coscienza alla sua condizione originaria. Lo spirito prende forma nella materia ed è proprio grazie all’essere materia che la nostra natura raggiunge l’illuminazione e la felicità. Conoscere il proprio corpo, sperimentare le potenzialità della mente, riequilibrare la propria energia, sono passi fondamentali in ogni percorso di guarigione. I luoghi fisici entro cui spirito, corpo e mente si connettono sono rappresentati dai chakra: lavorando sul giusto equilibrio di questi punti di energia ritroveremo il nostro posto nel Tutto.

I chakra della Terra

Anche la Terra, generata dall’incontro fra Spirito e Materia, è un essere vivente dotato di anima e corpo, mente e pensiero, ossa e sangue, coscienza e sensibilità. E come ogni forma vivente, anch’essa possiede i suoi chakra.

Per la legge di analogia che regola il rapporto fra micro e macrocosmo, anche sulla Terra, come nel corpo umano, si trovano alcuni punti d’energia speciali: si tratta di vortici e passaggi che spingono i flussi di energia verso l’alto e verso il basso, verso l’interno o verso l’esterno. Sono punti d’intersezione, dove l’energia del cosmo incontra l’energia che prende forma nella Terra e nella materia, manifestandosi in luoghi particolari carichi di bellezza e valore, come cascate, montagne, rocce, foreste. Venerati nell’antichità come luoghi sacri, questi siti sono ancora oggi luoghi di grande potere, poiché in grado di riequilibrare i chakra di ogni essere umano.

Il grande amore per il viaggio che da sempre contraddistingue ogni mio spostamento, mi ha spinto a considerare il viaggio come un nuovo terreno dove confrontarsi con la crescita del proprio Sé. A partire dall’anno scorso, ho dato il via ai “Viaggi nel Viaggio”, in prossimità di alcune date alquanto speciali. È stato il caso dell’11-11-11 data in cui, con un nutrito gruppo di persone, mi sono recato nel chakra del cuore della Terra, a Glastonbury, vivendo una delle esperienze più speciali della mia intera esistenza.

Come l’estate scorsa, anche quest’anno ho deciso di proporre un viaggio in un luogo suggeritomi dagli Angeli della Trasparenza, e maggiormente adatto all’imminente arrivo della stagione calda: le Isole Azzorre.

Questo arcipelago sorge nel mezzo dell’oceano atlantico ed è formato da 9 isole vulcaniche colme di meraviglie naturali, un paradiso a poche ore di volo dall’Italia. A metà strada tra il Portogallo (da cui distano circa 1500 km), e il Nord America (3500 km), queste isole sono state scoperte intorno al XV secolo da alcuni navigatori portoghesi diretti verso il Nuovo Mondo. Ben presto, queste isole divennero poi uno dei punti di approdo preferito tra l’Europa e l’America.

L’origine vulcanica delle isole è il motivo principale del loro aspetto selvaggio: antichi crateri in cui riposano trasognati laghi cristallini, scogliere nere che si tuffano nelle acque dell’atlantico, aspre montagne, sorgenti di acque sulfuree e fumarole, sono alcuni degli elementi che costituiscono lo scenario naturale di questo luogo incantato, dove si è portati a pensare fosse collocata un tempo l’antica civiltà di Atlantide, di cui ancora oggi si percepisce l’energia. Soprattutto grazie alla massiccia presenza dei guardiani di questa antica civiltà, i delfini e le balene: infatti, uno dei principali obiettivi del nostro viaggio, sarà quello di nuotare in compagnia di questi straordinari animali marini.

Meta del nostro viaggio sarà l’Isola di Pico, dove si trova un vulcano di 2300 metri d’altezza, la cui sommità è sempre coperta dalle nuvole. Questa isola è molto particolare: attorno ad essa vivono diverse scuole di delfini. L’anno scorso, durante un bagno, abbiamo nuotato in compagnia di un gruppo di circa un centinaio di delfini, vivendo un’esperienza davvero emozionante. Incontrare i delfini e perdersi con loro fra le onde, incrociare i loro sguardi curiosi e ascoltare il loro dolce canto è qualcosa che accende una piccola luce nel cuore di chi è presente, una piccola luce che rimarrà accesa per tutta la sua esistenza…

I delfini sono gli Angeli del Mare e comunicano telepaticamente con gli esseri umani. Mi è stato donato il privilegio di nuotare con loro in diverse occasioni, alle Azzorre, come alle Bahamas, in Florida e a Dingle Bay, in Irlanda. Per motivi di temperatura qui non è possibile nuotare nel mare, ma i delfini si avvicinano senza problemi alle barche degli escursionisti. A Dingle Bay, un noto studioso di nome Horace Dobbs ha condotto diversi studi, sottoponendo pazienti affetti da patologie come autismo e depressione alla vicinanza di questi incredibili animali e osservandone i benefici risvolti. A Horace Dobbs si devono le prime registrazioni del canto dei delfini, registrazioni che hanno ispirato la mia terapia Dolphins and Angelic ConneXion, una terapia angelica che condividerò con i partecipanti al viaggio.

Come l’anno scorso, avremo modo di dedicarci a tre escursioni in mare per nuotare con i delfini (chissà se anche quest’anno riceveremo la magica visita di una balena con il suo piccolo balenottero, grande simbolo d’amore universale!), una nuotata notturna al chiaro di luna preceduta da una meditazione in una piscina naturale e due gite “al centro della Terra”. Grazie ad ampi cunicoli scavati dalla lava durante esplosioni avvenute migliaia di anni fa, è possibile recarsi alle radici del vulcano, in due grotte molto profonde. L’accesso è complicato: bisogna munirsi di torce e coraggio e scendere ripide scale scavate nella pietra. Una volta raggiunto questo grembo materno naturale, ci lasceremo condurre in una meditazione per la connessione con la madre Terra, per accrescere in noi l’amore per il pianeta e la relazione con le nostre radici. Accolti nelle viscere della nostra prima madre ringrazieremo Gaia, che ci permette di vivere, così come gli Spiriti Elementari, l’aria, il fuoco, l’acqua, la terra… e, avvolti dal buio più totale, ci lasceremo condurre al Tutto.

Durante il viaggio alla scoperta di questi incredibili luoghi sospesi nel tempo, avremo l’onore di essere accompagnati dalla mia cara amica Manuela Pompas. Manuela è considerata una delle maggiori divulgatrici nel campo della ricerca psichica e della New Age in Italia. Impegnata da più di 30 anni a portare luce e consapevolezza, Manuela è autrice di una ventina di testi divenuti pietre miliari della parapsicologia. Il suo interesse è rivolto ai campi legati alla conoscenza profonda dell’individuo ed ha sviluppato un percorso parallelo a quello degli studiosi americani, che hanno tralasciato lo studio dei fenomeni paranormali per approfondire lo sviluppo del potenziale umano. Condurre con lei questo viaggio mi emoziona, perché sono certo che la sua Conoscenza saprà arricchire di grandi valori il nostro sentiero, offrendo altresì la possibilità di conoscere un argomento al quale ha dedicato diversi anni dei suoi studi, la Coppia Karmica.

Spero vogliate intraprendere questo cammino con noi, per contribuire al risveglio cui assistiamo in questa grande epoca di cambiamento.

Un abbraccio di luce angelica

Gaetano Vivo

www.gaetanovivo.com

Il viaggio si terrà dal 7 al 14 di luglio 2012. Per informazioni e prenotazioni scrivete a info@gaetanovivo.com

Info sull'autore

Gaetano Vivo, fondatore del Reiki Wellness Center, con sedi a New York, Londra e Napoli, è Reiki Master Teacher. Scopre il Reiki e la ricerca spirituale grazie ai suoi numerosi viaggi e soggiorni di lavoro in molti Paesi. Laureatosi nel 1989 in Lingue e Letterature straniere e moderne all’Istituto Universitario Orientale di Napoli, ha lavorato come interprete e traduttore, risiedendo a lungo anche negli Stati Uniti d’America dove è entrato in contatto con le tecniche di guarigione tradizionale e naturale. Qui è stato allievo diretto del creatore del metodo Reiki KarunaTm, William Lee Rand, e di Doreen Virtue Phd, creatrice del metodo della Terapia degli Angeli (Angel Therapy) e del noto medium inglese Arthur Molinary.


Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*