Ricetta consigliata

Il menù vegano di S. Valentino

menu s valentino

Antipasto: Crostini ai funghi aromatizzati al lime

Ingredienti per 2 persone:
Pane di segale a fette
10 funghi champignon sott’olio
1 mazzetto di prezzemolo
erba cipollina q.b.
1 lime (scorza e succo)
sale e pepe
Scolate molto bene e tritate i funghi champignon. Mondate e tritate finemente il prezzemolo e l’erba cipollina. Mescolate tutti gli ingredienti, unite la scorza del lime, un pizzico di sale e di pepe. Se non avete il lime potete utilizzare del limone.
.

Primo piatto: Risotto arancia e menta

Ingredienti per 2 persone
160 g di riso carnaroli o vialone nano
1 cipolla piccola
Brodo vegetale (circa 1 litro e mezzo)
1 arancia
1 bustina di zafferano
100 ml di panna di soia
5 foglie di menta
Olio extravergine d’oliva
sale e pepe q.b
Prepariamo gli ingredienti Per prima cosa tagliate, dopo averle pelate al vivo, le arance che ridurrete a dadini. Preparate un brodo vegetale base, prelevatene una parte (ne basterà un mestolo) e mettetelo in una ciotolina: qui sciogliete la bustina di zafferano. Ci servirà a metà della preparazione per poter condire il riso.
In un tegame antiaderente fate soffriggere la cipolla con un po’ d’olio extravergine d’oliva. Quando sarà ben dorata aggiungete il riso. Se volete, un consiglio è quello di sciacquare sotto l’acqua il riso per eliminare l’eccesso di amido presente sui chicchi prima di iniziare la tostatura. Versate quindi il riso nel tegame e fatelo insaporire nella cipolla. Dopo circa un minuto iniziate ad aggiungere il brodo fino a coprire interamente la superfice: continuate la cottura per una decina di minuti aggiungendo brodo mano a mano che il riso lo avrà assorbito.
Passati 10 minuti aggiungete lo zafferano sciolto nel brodo e le arance tagliate a cubetti, mescolate per bene e procedete con la cottura fino ad ultimarla in base al riso che avrete scelto (il riso carnaroli, per esempio, necessita fra i 14 e i 15 minuti di cottura). Una volta cotto il risotto aggiungiamo le foglie di menta (potete spezzettarle o tagliarle) ed infine la panna di soia per mantecare.
.

Secondo: Medaglioni di tofu con miele

Ingredienti per 2 persone
8 pomodori secchi sott’olio
1 zucchina grossa
1 cipolla rossa
1 panetto di tofu
8 fettine di pane o piccoli panini
sale q.b
farina di riso q.b (in alternativa farina integrale)
olio di oliva extravergine q.b
miele alla menta o al timo q.b.
Con un coppa pasta tagliate sia il pane, che potrete poi andare a tostare sia il tofu in modo da avere dei medaglioni di ugual misura. Sbollentate quest’ultimo in acqua per togliere un po’ di quel sapore amaro che lo caratterizza, basteranno un paio di minuti. Passate il tofu nella farina di riso (o se preferite in quella integrale) e cuocetelo leggermente in un tegame antiaderente con un filo di olio caldo per qualche minuto per lato. Ora, tagliate la cipolla a rondelle e fatela soffriggere con un po’ d’olio di oliva mentre le zucchine tagliatele per il lungo a fettine molto sottili, aiutatevi se siete più comodi con un pelapatate, e scottatele su una piastra ben calda. Salatele leggermente. Prendete i pomodori secchi e lasciateli scolare bene dall’olio in eccesso.  Quando tutti gli ingredienti saranno cotti, prendete un medaglione di pane tostato, spalmateci un leggero strato di miele, appoggiateci il tofu, le rondelle di cipolla, le zucchine e infine i pomodori secchi. Richiudete con un ultimo strato di pane e fermate il tutto con degli stuzzicadenti, magari quelli da cocktail, per rendere il vostro piatto ancora più bello da portare in tavola!
.
.

E per finire…. Panna cotta vegana allo zafferano

Ingredienti per 2 persone:
250 ml di panna di soia
25 gr di zucchero di canna bianco
1/2 cucchiaino di agar agar
1/2  bustina di zafferano
latte vegetale
Iniziamo con la panna:  Scaldate la panna in un pentolino con lo zucchero bianco e lo zafferano. Portate a bollore e aggiungete l’agar agar sciolto precedentemente in un goccio di latte vegetale (riso o soia). Continuate mescolando a cuocere per 1 minuto e riversate il tutto in formine rigide da muffin. Lasciate raffreddare le formine in frigorifero per almeno 2 ore prima di servire.
.
Ricette tratte da Vegolosi.it

Info sull'autore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*