Anima News

I segni zodiacali e l’alimentazione

torta Astro part

Una delle branche più affascinanti dell’Astrologia è sicuramente quella che riguarda lo studio del corpo umano, delle sue funzioni, delle relazioni tra le sue parti e delle relative connessioni con i segni dello zodiaco e i pianeti della tradizione astrologica. Gli studi riguardanti l’astrologia medica in ambito occidentale derivano in gran parte dalle ricerche sviluppatesi a partire dai quattro umori stabiliti da Ippocrate (teoria umorale). Ippocrate applicò la teoria dei quattro elementi – fuoco, terra, aria e acqua – conosciuta in Grecia sin dal VI secolo a.C., all’universo umano.

Secondo Empedocle, V secolo a.C., a ogni elemento corrisponde una coppia di attributi: il fuoco è caldo e secco; l’acqua fredda e umida; la terra fredda e secca; l’aria calda e umida. Un secolo più tardi Ippocrate associò questi elementi e le loro relative qualità a quattro umori basilari che governano, secondo i suoi studi, tutto l’universo delle tipologie umane: bile nera, bile gialla, flegma e sangue.

Queste interessanti relazioni vennero da subito utilizzate nell’astrologia ed elaborate attraverso i secoli dando origine a un interessante ricerca e a confermate teorie riguardanti le corrispondenze tra elementi, umori, segni zodiacali e pianeti.

All’elemento fuoco, caldo e secco, appartengono i segni Ariete, Leone e Sagittario e l’affinità con i pianeti Marte e con il Sole (ovvero la nostra stella). A essi è attribuito l’umore iroso, l’organo stimolato è il fegato. Le personalità influenzate da questo umore si presentano fisicamente perlopiù scattanti, asciutte, di un bel colorito mentre nella personalità mostrerebbero qualità come l’irascibilità, l’impulsività, la collera, l’arroganza ma anche la generosità, l’orgoglio e l’amor proprio.

All’elemento terra, freddo e secco, appartengono i segni Toro, Vergine e Capricorno e le affinità con il pianeta Saturno. A essi è attribuito l’umore malinconico o bilioso, l’organo d’azione è la milza. Il fisico può presentarsi asciutto ma anche appesantito, il carattere tende al pessimismo, all’avarazia, alla lentezza ma anche alla prudenza e al calcolo.

All’elemento aria, caldo e umido, appartengono i segni Gemelli, Bilancia e Acquario e le affinità con il pianeta Mercurio. A essi è attribuito l’umore sanguigno, l’organo d’azione è il cuore. L’aspetto fisico è agile, scattante, colorito, il carattere aperto, nervoso ma gioviale e curioso.

Infine all’elemento Acqua, freddo e umido, appartengono Cancro, Scorpione e Pesci e le affinità con le caratteristiche della Luna. A essi è attribuito l’umore flemmatico, con eccesso di flegma, e l’organo d’azione è il cervello. Il fisico è pingue, pallido tendente alla ritenzione idrica. Il carattere lento, pigro ma talvolta anche sereno, sognatore e artistico.

A loro volta questi quattro umori sono associati alle stagioni, ai quattro momenti del giorno (mattino, mezzogiorno, sera, notte) e ai quattro momenti della vita umana (infanzia, giovinezza, età adulta e vecchiaia). Questi umori sono soggetti a prevalere o a diminuire a seconda dei momenti della giornata, delle stagioni e delle età della vita. Il sangue, ad esempio, prevale in primavera, la collera in estate, la flemma in autunno e la bile nera in inverno. Dall’equilibrio di questi quattro umori nel corpo deriva uno stato di salute chiamato eucrasia, mentre il loro disequilibrio genererebbe nel corpo condizioni di malattia ovvero lo stato discrasico (discrasia).

È facile riconoscere, dietro queste fini corrispondenze e analogie, la massima ermetica che sottende a ogni studio e ricerca di stampo esoterico e ad ogni insegnamento di tipo pansofico: “Ciò che è in basso è come ciò che è in alto, e ciò che è in alto è come ciò che è in basso, per compiere il miracolo di una cosa unica”. Secondo questa antica tradizione dunque le cose più grandi si rivelano attraverso le forme di quelle più minute così come le apparenze e le forme esteriori sono specchio della natura essenziale di ogni cosa.

Rielaborate e adattate agli insegnamenti odierni queste teorie costituiscono ancora la base dell’Astrologia medica, una scienza che favorisce un approccio interdisciplinare allo studio del corpo e delle sue funzioni basandosi sulla corrispondenza tra il corpo e l’ambiente, tra il fitto interscambio tra le varie parti del corpo e tra queste parti e il tutto universale.

È a questa fondamentale legge della corrispondenza, basata su un sapere di tipo intuitivo e analogico, che si rapportano anche le curiose e interessanti affinità di ogni segno zodiacale con cibi, pietanze e singoli alimenti.

Andando per ordine diremo qualche parola prima sui segni governati dall’elemento Fuoco, poi dalla Terra, dall’Aria e dall’Acqua.

Elemento Fuoco

ARIETE

Segno di fuoco cardinale, l’Ariete anche a tavola tende a volere tutto, e subito.

Può avere tendenza a divorare il cibo velocemente e quando ha fame fatica ad aspettare. Ama i piatti semplici e diretti, come la sua personalità. Per chi è influenzato da questo segno è importante avere qualcosa da masticare e divorare: la carne, la verdura e la frutta fresca sono perciò tra gli alimenti preferiti di questo segno. Anche i cibi piccanti specialmente a base di peperoncino, la pianta consacrata a Marte, governatore dell’Ariete e dello Scorpione, rientrano tra le preferenze di questo irruente segno.

Come tutti i segni di Fuoco l’Ariete ha un appetito robusto: consuma velocemente e ha bisogno di “carburante”per compensare la sua natura passionale e ardente.

È portato agli eccessi per natura, può soggetto a mal di testa e nevralgie per cui si consiglia ai nativi di evitare il tabacco, di evitare di mangiare troppo in fretta divorando i pasti e di consumare cibi in cui è contenuto fosfato di potassio come lattuga e spinaci.

Certamente chi è influenzato dall’Ariete tenderà invece a preferire una succulenta bistecca al sangue, un piatto di pasta con sugo di pomodoro e un croccante frutto di stagione… da divorare a morsi!

LEONE

Magnanimi, diretti e sinceri, i nativi di questo segno di fuoco fisso amano il lusso e lo sfarzo. La modalità “fisso” unita alla vitalità del fuoco dona ai nativi del Leone uno dei fisici più robusti e salubri di tutto lo zodiaco.

La personalità influenzata dal segno del Leone non vive per il cibo ma quando si ritrova affamato si può veramente dire che “non ci veda per la fame”! Può infatti diventare aggressivo e impaziente nei momenti in cui “gli si accende” la lampadina della fame: ogni altro pensiero si spegne e il Leone non si accheta fino a che non ha soddisfatto il suo stomaco e il suo palato.

Il Leone predilige, come molte personalità influenzate dall’elemento fuoco, il salato al dolce, e ama i piatti sostanziosi che possano sopperire al fabbisogno di chi, come i nativi di questo segno, tende a spendere molte energie per la sua natura passionale, fattiva e responsabile.

Ama le tavole imbandite, l’abbondanza, i cibi costosi e le rarità. Caviale, aceto balsamico di qualità, formaggi e carni pregiate, vini costosi e corposi imbandiscono le tavole preferite dal Leone.

Energici e passionali, tendono a strafare e tra i problemi di salute che potrebbero riguardarli ci sono quelli a carico del cuore e della circolazione.

Il Leone è infatti anche il segno più gaudente dello zodiaco e, anche se per il suo fisico robusto può permettersi qualche eccesso in più, non deve trascurare i problemi che possono riguardarlo e perciò gli si consiglia di moderare il consumo di alcool, specialmente durante i pasti e di non eccedere con i grassi.

SAGITTARIO

Rustico e versatile, il Sagittario non si fa troppi problemi a tavola. Come tutti i segni di fuoco è dotato di un buon appetito e mangia con gusto e con piacere.

Segno governato da Giove tende con il tempo ad acquisire una certa saggezza, ama la tradizione e può diventare moralista.

Tra le personalità influenzate dal Sagittario, si trovano persone che amano la varietà come altre che tendono verso una cucina più tradizionale e rustica.

Sicuramente la varietà è un fattore importante per il Sagittario specialmente nella prima parte della sua vita, mentre in età matura potrà apprezzare anche il cibo di una buona trattoria locale e essere attratto dai piatti della cucina tradizionale.

Il lusso e lo sfarzo non sono importanti per questo segno che tende alla semplicità e ad andare al “sodo”. Per questi motivi predilige (come tutti i segni di Fuoco tra l’altro) cibi sostanziosi e saporiti.

È un segno bonario e gaudente che ama godersi la vita in compagnia e a volte, proprio in queste occasioni, può eccedere nel cibo come nell’assunzione di alcool.

Il punto debole del Sagittario è il fegato per cui si consiglia, come al Leone, la misura nel consumo di grassi e nell’assunzione di bevande alcoliche. Simpatiche e socievoli, le personalità Sagittario amano talvolta anche cimentarsi ai fornelli: la loro cucina è allegra, varia, sostanziosa e si presta, per la sua vivacità, a sedurre gli amici o il partner.

Elemento Terra

TORO

Segno fisso di Terra, rappresenta la sensualità per eccellenza. La sua tavola è ricca, imbandita e anche invitante. I nativi del segno sono quasi sempre molto attratti dal cibo. Essendo di carattere concreti e pragmatici, preferiscono cibi solidi e sostanziosi. Nelle personalità influenzate dal segno del Toro, i sensi sono molto sviluppati, specialmente l’olfatto. Per questo motivo prediligono cibi invitanti anche alla vista e con un profumo gradevole.

In cucina possono essere bravi cuochi, capaci di preparare cibi opulenti e dal profumo invitante come essi gradiscono. Hanno inoltre una particolare abilità nel saper usare gli aromi e le erbe aromatiche, che riescono a riconoscere e a dosare a istinto, e a volte coltivano nel giardino o sul balcone piante e aromi per la cucina.

I carboidrati, i formaggi e i dolci attraggono il Toro; il metabolismo lento di questo segno suggerisce tuttavia ai nativi di gestire l’apporto di calorie e l’assunzione di carboidrati per evitare un facile sovrappeso.

VERGINE

Segno di Terra governato da Mercurio, associa la curiosità tipica del pianeta, la razionalità e la discriminazione alla natura sensuale della Terra. Le personalità influenzate dal segno della Vergine possono essere dunque golose ma tengono sotto il controllo della loro spiccata razionalità i loro istinti.

La Vergine non è dotata di una costituzione particolarmente robusta e, come l’opposto segno dei Pesci, le personalità che ne sono influenzate possono soffrire di disturbi psicosomatici poiché il loro sistema nervoso è molto sollecitato. Il loro punto debole è l’intestino e per questo motivo cercano di abbinare il cibo alla salute, mangiando in modo razionale e scegliendo spesso i cibi che possono alleviare i loro disturbi.

Sono grandi risparmiatori anche in cucina e non sono attratti dal lusso: cercano piuttosto di conciliare al massimo qualità-prezzo.

Preferiscono pochi piatti cucinati bene: anche come cuochi sono perfezionisti e tendono all’essenzialità, a volte anche alla monotonia. Sempre alla ricerca di una dieta che possa mantenerli in salute, tendono a mangiare un po’ di tutto ma sempre le stesse varietà di alimenti.

Un particolare curioso: la loro cucina potrà distinguersi per l’ordine e la pulizia, stoviglie e posate sterilizzate, poche macchie sulla tovaglia e niente briciole sotto il tavolo!

CAPRICORNO

Segno di Terra cardinale, il Capricorno si distingue per la severità e l’asciuttezza con le quali affronta la vita. Essendo un segno di Terra in alcuni nativi non manca il lato sensuale. Potremo perciò trovare tra chi è influenzato da questo segno sia personalità che utilizzano il cibo soltanto a fini di sopravvivenza e capaci anche di grandi digiuni, sia persone che si nutrono per il proprio piacere. In entrambi i casi nel rapporto con il cibo la severità del Capricorno si trasforma in  un’avversione per lo spreco: preferiscono finire tutto quello che c’è nel piatto piuttosto che vedere una pietanza buttata via senza essere utilizzata in qualche modo.

Amano l’ordine che si rispecchia in un tradizionale susseguirsi di portate che vanno dall’antipasto per finire con il dolce o la frutta. Non è particolarmente votato per i fornelli ma può eccellere nelle ricette che riguardano il riutilizzo degli avanzi. Cucina piatti tradizionali e sostanziosi, e quando si cimenta ai fornelli lo fa in modo serio e accurato così come affronta ogni altra situazione della vita.

Le personalità influenzate dal Capricorno possono tendere ad ingrassare per cui si raccomanda cautela nelle porzioni: va bene non sprecare il cibo ma cercate di non diventare voi stessi delle pattumiere!

Il punto debole sono le ossa e le articolazioni per cui si raccomanda l’assunzione di Calcio e di vitamine del gruppo A, C, D, E.

Elemento Aria

GEMELLI

Le caratteristiche dei Gemelli sono la versatilità, la mobilità, il cambiamento veloce, che si riversano anche sui gusti e sulle abitudini alimentari di quanti sono influenzati da questo segno. I Gemelli associano l’elemento Aria alla modalità mutevole e questa combinazione fa sì che l’energia del segno sia la più ariosa, leggera e a volte anche inconsistente e superficiale.

Le personalità influenzate dai Gemelli hanno un metabolismo veloce e un sistema nervoso molto sollecitato che fa sì che siano sempre attivi e pronti a ricevere nuovi stimoli dall’esterno. In cucina amano ovviamente variare sono curiosi verso tutto ciò che è nuovo ed insolito.

Spesso iniziano più cose alla volta e per questo anche i loro pasti possono essere veloci e non regolari. Prediligono gli spuntini veloci pur non disdegnando la buona tavola.

Le personalità influenzate dai Gemelli a causa della loro vita frenetica tendono a mangiare fuori pasto e di tanto in tanto a consumare il cibo in modo distratto. Nonostante questo sono dotati anche di una notevole raffinatezza, che si esprime nell’attrazione per una cucina non troppo elaborata ma composta da ingredienti rari o raffinati. Mangiano con gusto ma prediligono la leggerezza che più si accorda alla loro natura dinamica e mutevole.

Possono essere soggetti a cali improvvisi di energia perciò necessitano di una costante assunzione di vitamine e sali minerali che possano rafforzare soprattutto i loro punti deboli: le ossa, l’apparato respiratorio e, in alcuni casi, anche il fegato.

BILANCIA

Segno d’Aria cardinale, la Bilancia sviluppa nei nativi del segno il senso dell’altro e la capacità di adattamento. La natura lusinghiera, altamente socievole e disponibile nei confronti degli altri si riflette anche in cucina.

Coloro che sono influenzati dal segno della Bilancia hanno un grande desiderio di approvazione e per questo si adattano facilmente agli altri e ai loro gusti. Possono perciò mangiare di tutto ma sono particolarmente attenti all’estetica e alle cerimonie, specialmente se sono loro a cucinare o a invitare ospiti.

In questo segno infatti è vivo il senso delle proporzioni e dell’armonia, che fa delle personalità che ne sono influenzate dei veri e propri esteti in tutti i campi della vita. Nella loro cucina possono rientrare piatti etnici ed esotici, salse che accompagnano risi, carne o intingoli.

Il punto debole sono i reni: è perciò consigliato ai nativi di questo segno di non esagerare con i cibi troppo pesanti, con i farmaci, le sostanze chimiche, gli additivi, le bevande alcoliche.

ACQUARIO

Segno d’Aria fisso, l’Acquario influenza i nativi con un’energia di tipo mentale. Il loro approccio alla vita può essere serio e distaccato ma anche originale e anticonvenzionale. Le personalità influenzate dall’Acquario amano seguire i propri ritmi, sono autarchici e si può dire che non vivono certo per mangiare. Tuttavia gradiscono piatti abbondanti e un tipo di cucina sostanziosa. Nota è la passione di molte personalità influenzate dall’Acquario per le uova e le ricette a base di uova: frittate, maionese, uova alla coque o in camicia non mancano mai nella dieta di un Acquario.

Sono proni ad accostamenti alimentari piuttosto insoliti e a un regime alimentare del tutto particolare spesso influenzato dalle loro idee o ideologie. Il sistema nervoso è qui molto sviluppato e sollecitato e, anche per questo motivo, le personalità Acquario possono essere soggette a allergie e intolleranze.

Il punto debole è spesso da ricercarsi nella circolazione sanguigna: agrumi e vitamina C possono aiutare le carenze di questo segno. L’Acquario tende a vivere nella propria mente e perciò molte volte può dimenticarsi di assumere regolarmente i pasti quotidiani. Questo può portare i nativi dal digiuno alle abbuffate disordinate con relative conseguenze per l’equilibrio psico-fisico.

Elemento Acqua

CANCRO

Segno d’Acqua cardinale, è annoverato tra i più emotivi dello zodiaco. L’influenzabilità e la permeabilità agli agenti esterni rende le personalità influenzate da questo segno particolarmente bisognose di sicurezza e di protezione caratteristiche che, ovviamente, si riversano anche nelle preferenze e nelle abitudini alimentari.

Latticini, creme e dolci al cucchiaio sono il vero rifugio culinario del Cancro insieme a tutti i cibi che li fanno sentire amati e coccolati.

Le grandi capacità di accudimento di questo segno fanno delle personalità da esso influenzate degli ottimi cuochi, i migliori dello zodiaco, capaci di curare un piatto dall’inizio alla fine e di portarlo a termine come una vera e propria gestazione! Hanno inoltre particolari attenzioni per i loro ospiti che sono letteralmente accuditi e cullati dalle delizie che il cuoco Cancro sa preparare magistralmente e con affetto.

La cucina può essere per il Cancro un modo per esprimere le proprie emozioni e una vera e propria panacea per i loro sbalzi d’umore.

Segno governato dalla Luna e associato ai principi del nutrimento e della gestazione, è perciò naturalmente legato ai temi che riguardano il cibo e l’alimentazione. Il suo punto debole è infatti lo stomaco, spesso perciò può essere soggetto a gastriti e a disturbi della prima digestione che si aggravano soprattutto in occasione degli stress emozionali che spesso toccano le personalità Cancro. Fette biscottate e cibi secchi possono alleviare momentaneamente la fastidiosa sensazione di “bruciore allo stomaco” che il Cancro può però curare definitivamente soltanto migliorando la gestione delle sue fluttuanti emozioni e la sua grande influenzabilità agli agenti esterni.

SCORPIONE

Segno di Acqua di modalità “fisso”, lo Scorpione si distingue per l’intensità emotiva e la profondità dei desideri. La natura delle persone che ne sono influenzate è passionale e penetrante.

Una delle caratteristiche principali di questo segno è l’istinto innato a penetrare e possedere le cose per poi liberarsene. Ciò si riversa nella personalità attraverso una natura inquieta e un po’ intrigante che tende a vivere le sensazioni portandole all’estremo. In cucina amerà dunque i sapori forti e decisi: spezie e peperoncino, sapori piccanti che rispecchiano gli attributi di Marte governatore del segno.

Il cioccolato è inoltre un’altra delle forti attrazioni di questo segno. Le personalità influenzate dallo Scorpione sono quelle che più amano “spingersi ai confini” anche nell’alimentazione: cucine esotiche, animali e piante insoliti, insetti e serpenti e altri cibi per noi poco tradizionali potrebbero stuzzicare il desiderio innato dello Scorpione di spingersi oltre.

Anche i piatti a base di pesce e soprattutto i crostacei sono particolarmente graditi ai nativi di questo segno. Il punto debole del segno è da individuarsi nel sistema ghiandolare e specialmente nelle ghiandole preposte alla sessualità. Frutta e verdura arancione che contiene carotenoidi possono giovare a questo segno.

PESCI

Insieme al Cancro si annovera tra i segni con la più alta carica emotiva dello zodiaco. Segno d’Acqua Mutevole, il segno dei Pesci associa l’emotività all’instabilità, alla versatilità e al desiderio di cambiamento.

Le personalità che ne sono influenzate possono essere sia molto perfezioniste che estremamente disordinate, infatti tendono a oscillare agli opposti.

L’emotività porta i nativi di questo segno a ricercare cibi morbidi e succulenti. Non sono particolarmente tradizionalisti e amano sperimentare nuovi sapori sia come degustatori che come cuochi. Sono infatti molto creativi e fantasiosi.

Il problema più grande per l’instabile personalità influenzata dal segno dei Pesci può essere quello di trovare una motivazione per iniziare o concludere qualcosa. Spesso gli sbalzi d’umore e l’estrema sensibilità emotiva tendono a demotivarli e a scoraggiare le loro iniziali intenzioni. Se qualcosa però riesce a incanalare la loro ispirazione, allora avremo anche in cucina cuochi creativi e perfezionisti capaci di raggiungere risultati a cui nessun altro segno dello zodiaco riesce ad arrivare.

Il punto debole dei Pesci risiede nelle allergie e nelle intolleranze molte delle quali sono di natura psicosomatica. La personalità influenzata dai Pesci tende, specie nei momenti di squilibrio emotivo, a mangiare in modo disordinato, caotico, mischiando dolce e salato, o lasciando le pietanze a bocconi per iniziarne altre, il che non può che accentuare i disturbi di natura psicosomatica a cui sono spesso soggetti.

Info sull'autore

Formatasi all'Accademia di Belle Arti di Bologna dopo aver conseguito il diploma il lingue, Elisabeth Mantovani si interessa da più di venticinque anni allo studio della Storia dell'Arte abbinato agli insegnamenti ermetici ed esoterici più antichi quali l'Astrologia, la Kabalah, l'Alchimia. Da oltre quindici anni tiene conferenze, corsi e seminari in tutta Italia riguardo: Arte e Simbolismo, storia dei Tarocchi Medievali e Rinascimentali, Meditazione coi Tarocchi Medievali, Astrologia Esoterica, Kabalah. Dal 1990 ha inoltre esposto come pittrice in numerose mostre in Italia e in Francia prediligendo tematiche naturalistiche in cui il simbolo e l'analogia diventano chiavi di accesso alla comprensione del mondo attraverso l'immaginazione. Conduce percorsi storico artistici come guida turistica dell'Emilia Romagna. Maggiori notizie sul lavoro di Elisabeth su: www.elisabethmantovani.com www.elisabethmantovani.blogspot.it

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*