Ricetta consigliata

Crema di Topinambour, Zucca e Castagne

zuppazuccacastagne

Questa crema è buona sia calda che fredda. La cannella è un ottimo antistress e stimola la circolazione, ma l’ingrediente di spicco è certamente il Topinambur. La pianta da cui nasce è un tipo di pianta perenne che fiorisce alla fine dell’estate ed è caratterizzata da bellissimi fiori di color giallo-oro. Il topinambur è anche conosciuto con il nome “tartufo di canna”, “carciofo di Gerusalemme” e, probabilmente per il fatto che per decenni è stato un valido sostituto della patata, “patata americana”. Ce ne sono di due tipologie, la bianca precoce che troviamo disponibile in commercio da fine agosto e la bordeaux che troviamo invece da ottobre fino ad inizio primavera.
E’ costituito per l’80 % da acqua, proteine, zuccheri, carboidrati e fibre alimentari. Tra le vitamine ci sono la vitamina A, e alcune appartenenti al gruppo B; tra i minerali troviamo invece il potassio, il magnesio, il ferro, ed il fosforo. E’ un alimento particolarmente indicato per chi vuole perdere peso ed allo stesso tempo svolgere un’ opera di pulizia nei confronti dell’intestino. Infatti mangiare topinambur e bere molta acqua contribuisce a dare senso di sazietà. Ha inoltre la proprietà di abbassare il livello di assorbimento da parte dell’intestino degli zuccheri e del colesterolo. Per questo motivo è molto indicato per i diabetici. La vitamina A in esso contenuta è utile alle funzioni delle vista, mentre le vitamine B sono un valido aiuto in caso di spossatezza fisica, anemia, stress. Le sue proprietà energetiche infine lo rendono un alimento consigliato nella dieta degli anziani, dei bambini e in generale delle persone convalescenti.

INGREDIENTI (per 4 persone)

- 400 g di polpa di zuccaq gialla, napoletana o marina di chioggia cotta al vapore
- 3 grossi scalogni
- 600 g di topinambur
- 250 g di castagne sbucciate
- 30 g di fecola di patate
- 3 dl di brodo vegetale
- 1 stecca di cannella
- 1 foglia di alloro
- Noce moscata
- Olio extravergine d’oliva spremuto a freddo
- Sale, pepe

Spellate i topinambur, tagliateli a pezzetti, lavateli e lessateli in acqua salata per ca. 20 minuti fino a quando diventano tenerissimi.
Cuocete le castagne in acqua inizialmente fredda, leggermente salata e aromatizzata con una foglia d’alloro e la stecca di cannella, per ca. 30 minuti, fino a quando risultano molto morbide.
Sbucciate gli scalogni ed affettateli, rosolateli appena in 3 cucchiai d’olio, spolverizzate con la fecola, mescolate bene e diluite con il brodo, versandolo a filo. Salate e cuocete la salsa per pochi minuti a fuoco medio, fino a quando si addensa.
Frullate i topinambur cotti con metà della salsa e un paio di cucchiai della loro acqua di cottura.
Frullate quindi la salsa rimasta con la polpa di zucca.
Lasciate intera qualche castagna per decorare e sbriciolate grossolanamente le altre.
Versate le creme in piatti o bicchieri: se la fate per una festa servitela fredda in bicchieri larghi, se volete mangiarla come primo piatto servitela calda. Cospargete con le castagne e servite.

TEMPO DI PREPARAZIONE: 20 minuti
TEMPO DI COTTURA: 30 minuti

FONTE: Paola Sassi, ANGELI E GERMOGLI, Anima Edizioni

Info sull'autore

appassionata di arte, si occupa da molti anni di teatro e recitazione teatrale. Prosegue i suoi studi nel campo dell’esoterismo, della spiritualità e della medicina alternativa e conseguita la laurea in Lettere, indirizzo teatrale, collabora con il Gruppo Anima.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*