Benessere Olistico, News e Articoli

Canta che ti passa

Spesso porre l’attenzione ai proverbi o alle frasi fatte può essere effettivamente significativo e ci fa sorridere su come i “nostri nonni” l’avessero in realtà vista lunga. Forse, quando ci dicevano “canta che ti passa”, tutti i torti non ce li avevano!
Un recente studio pubblicato su “Nature Neuroscience”ha dimostrato che la musica ha degli effetti fisici sul nostro corpo. Cosi come il nostro corpo vive delle emozioni di piacere intenso di fronte a stimoli legati alla sopravvivenza come il cibo o anche più astratti come il denaro e le droghe, ora si sa che le stesse sensazioni possono essere vissute attraverso qualcosa di più impalpabile come l’arte o la musica, influendo radicalmente sui nostri stati emotivi.
Quando ascoltiamo a una musica che piace, il nostro cervello rilascia dopamina, un nuerotrasmettitore che ha diverse funzioni nel nostro cervello, giocando un ruolo importante dal punto di vista del comportamento, dell’umore, dell’inibizione, ma anche sull’attenzione, la memoria e l’apprendimento.
Insomma, ancora una volta la scienza moderna non fa che avvalorare e dimostrare tesi che gli antichi saggi che già davano per scontate, quando iniziarono ad elaborare tecniche yoga o, in generale, di crescita spirituale legate alla musica.

di Elena Gaia Pogna

Info sull'autore

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*