Ricetta consigliata

Cannolo di sfoglia di tofu ripieno di carote glassate con insalata all’orientale

cannolo

Il tofu (o formaggio di soia) è un alimento molto diffuso in Cina e in Giappone e ottenuto dalla cagliatura del latte di soia e dalla successiva pressatura in delle forme. La caratteristica predominante del tofu è sicuramente il suo alto valore proteico. Inoltre contiene grandi quantità di calcio, ferro e fosforo.

Ingredienti (per 4 persone)

-          1 panetto di tofu morbido

-          4 carote

-          1/4  di verza

-          10 g di malto di riso

-          2 foglie di alloro

-          Semi di finocchio

-          Semi di sesamo nero

-          Insalate di campo (rucola, mizuna ecc.)

-          Tamari

-          Succo di limone

-          Olio extravergine d’oliva

-          Pepe di Schuan

-          Sale

Mettete il panetto di tofu nel congelatore per un’ora, poi passatelo all’affettatrice e ricavate 4 sottilissime fette.

Pelate le carote e affettatele sottilmente con la mandolina. Trasferitele in una casseruola con un po’ di olio e le foglie di alloro e cuocete a fuoco molto basso per circa 10 minuti senza aggiungere liquidi. Salate leggermente. Togliete dal fuoco e condite con il malto di riso e il pepe di Sichuan macinato al momento. Tenete da parte.

Sbollentare le foglie di verza per 2 minuti in acqua salata ( 8 g di sale per lt ), nella quale avrete aggiunto un cucchiaio di semi di finocchio. Scolate e raffreddate velocemente in acqua e ghiaccio. Estraete le foglie di verza dall’acqua, strizzatele, tagliatele a listarelle e unite alle carote. Eliminate le foglie d’alloro e condite con olio extravergine.

Stendete sul piano di lavoro le sfoglie di tofu. Suddividete uniformemente il ripieno di carote e la verza e arrotolare in modo da ottenere dei cannoli. Spennellate con un po’ di olio e guarnite con i semi di sesamo. Trasferite su una apposita placca e infornate a 180° per 4 min.

Disponete delicatamente ogni cannolo su un piatto da portata e servite accompagnandolo a piacere con un’insalatina di campo condita con una vinagrette di tamari e succo di limone.

FONTE: Simone Salvini, “Cucina Vegana”, ed. Mondadori

Info sull'autore

appassionata di arte, si occupa da molti anni di teatro e recitazione teatrale. Prosegue i suoi studi nel campo dell’esoterismo, della spiritualità e della medicina alternativa e conseguita la laurea in Lettere, indirizzo teatrale, collabora con il Gruppo Anima.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*