Ricetta consigliata

Bocconcini di Ceci, Fave e Bulghur

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Il bulghur è un alimento costituito da grano duro integrale messo in ammollo fino alla germogliazione dei chicchi, cotto a vapore, essiccato, frammentato e conservato per essere pronto da consumare. Le fibre in esso contenute migliorano in modo naturale la funzionalità intestinale e consentono di ridurre il rischio di patologie come il tumore del colon-retto, il diabete e alcune malattie cardiovascolari quali l’arteriosclerosi. Nel bulghur sono presenti anche folati, e alcune vitamine del gruppo B che hanno un ruolo fondamentale nel nostro organismo.

Il cumino contribuisce a facilitare la digestione e i ceci sono ricchi di vitamine, sali, acqua e proteine.

INGREDIENTI

-         75 g di farina di ceci

-         75 g di farina di fave

-         50 g di bulchur

-         2 grosse uova

-         1 cucchiaino di cremor tartaro o altro lievito in polvere

-         1 cucchiaino abbondante di spezie miste per cous-cous

-         1 cucchaino di semi di cumino

-         1 grossa zucchina

-         1 grossa carota

-         1 piccola arancia (110 g ca.)

-         110 g di zucchero

-         Olio di semi per friggere

-         Olio extravergine d’oliva spremuto a freddo

-         Sale

Lavate bene l’arancia, punzecchiatela con uno stecchino e cuocetela per 5 minuti in acqua bollente.

Tagliatela a pezzettini e mettetela in una casseruolina antiaderente con lo zucchero e 3 cucchiai d’acqua; cuocete a fuoco medio per circa 15 minuti, rigirando di tanto in tanto con un cucchiaio di legno fino a quando incomincia a caramellare. Spegnete in fuoco e lasciate raffreddare.

Pulite la zucchina e la carota, lavatele e tagliatele a strisce molto sottili col pelapatate (o la mandolina); scottatele per un attimo sulla piastra liscia caldissima (o, in mancanza, sulla griglia), salatele appena e stendetele su un piatto irrorandole con un filo d’olio.

Sciacquate il burghul e lessatelo in poca acqua bollente leggermente salata per 15 minuti (o diversamente seguite le istruzioni sulla confezione), scolatelo e lasciatelo asciugare perfettamente.

Mescolate le farine con il lievito, aggiungete le spezie miste, il cumino, il burghul, le uova sbattute e il sale necessario.

Con le mani umide, formate delle palline grandi come un’oliva e friggetele, poche alla volta, in abbondante olio per friggere bollente; scolatele su carta per fritti, infilzatele con uno stecchino insieme a un nastro di zucchina e carota, aggiungete un pezzetto d’arancia e servite possibilmente subito.

I bocconcini, comunque, sono buoni anche freddi.

 

TEMPO DI PREPARAZIONE: 35 minuti

TEMPO DI COTTURA: 30 minuti

 

FONTE: Paola Sassi, “ANGELI E GERMOGLI”, Anima Edizioni

Info sull'autore

appassionata di arte, si occupa da molti anni di teatro e recitazione teatrale. Prosegue i suoi studi nel campo dell’esoterismo, della spiritualità e della medicina alternativa e conseguita la laurea in Lettere, indirizzo teatrale, collabora con il Gruppo Anima.

Lascia un Commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


*